Alla Presidenza dell’ISPRA confermato il Prefetto Stefano Laporta

Stefano Laporta, nato a Lecce, avvocato e Prefetto, già dal 2017 presidente ISPRA e SNPA, dal 2008 è stato prima sub-commissario, poi direttore generale dell’ISPRA. Nel 2016 è stato nominato coordinatore del Comitato consultivo dell'Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione (ISIN). "Continuerò a profondere il massimo impegno per supportare il MiTE in un’ottica di reciproca collaborazione e per affrontare le grandi sfide che attendono non solo l’Istituto, ma tutto il Paese, prima fra tutti, il PNRR"

749

Le commissioni Ambiente della Camera e del Senato hanno oggi (mercoledì 28 luglio, ndr) espresso parere favorevole sulla proposta di nomina n. 97 del Prefetto Stefano Laporta a presidente dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA). Stefano Laporta, nato a Lecce, avvocato e Prefetto, già dal 2017 presidente ISPRA e SNPA, dal 2008 è stato prima sub-commissario, poi direttore generale dell’ISPRA. Nel 2016 è stato nominato coordinatore del Comitato consultivo dell’Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione (ISIN).

“Con senso di responsabilità ho accolto ed accettato la proposta di rinnovo della mia nomina”, ha commentato il Presidente Laporta; “dopo tanti anni vissuti nell’Istituto e più di recente anche nel Sistema nazionale, considero l’Ispra, le Agenzie e tutte le professionalità che ci lavorano un po’ come una seconda casa. Ringrazio il Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani per la proposta e il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese per avermi consentito di avere questa nuova opportunità. Da parte mia, continuerò a profondere il massimo impegno per adempiere ai compiti che mi sono stati affidati, per supportare il MiTE in un’ottica di reciproca collaborazione e per affrontare le grandi sfide che attendono non solo l’Istituto, ma tutto il Paese, prima fra tutti, il PNRR.”