Area B Milano, nuova deroga per i Diesel Euro 5

Dal 16 gennaio, i possessori di un veicolo Diesel Euro 5 con un ISEE inferiore a 20mila euro possono fare richiesta per avere ulteriori venti giorni di ingresso, in aggiunta ai 50 già previsti per i residenti e non nel Comune di Milano

833
Area B Milano Diesel Euro 5

Dal 16 gennaio è attiva una nuova deroga per l’Area B, la zona a traffico limitato estesa quasi per tutta la città, mirata a limitare la circolazione dei veicoli diesel. Questa modifica riguarda coloro che hanno un reddito Isee inferiore ai 20mila euro annui e un’auto diesel Euro 5: chi soddisfa entrambi i requisiti può usufruire di 20 ingressi gratuiti supplementari nell’Area B oltre ai 50 già previsti.

Questa agevolazione è valida sia per i residenti che per i non residenti a Milano. La deroga può essere richiesta a partire dal 16 gennaio e avrà validità fino al 30 settembre 2023. La piattaforma per richiederla è disponibile sul sito del Comune di Milano.

Il 31 gennaio entrerà in vigore un’altra agevolazione per i veicoli diesel Euro 5 che riguarda il car pooling. Le auto che rientrano in questa classe ambientale potranno accedere all’Area B in deroga fino al 30 settembre 2023, a condizione che siano registrati su una piattaforma di car pooling che registra i loro spostamenti.

Il Comune di Milano ha introdotto un’altra eccezione per la circolazione nell’Area B per i proprietari di veicoli diesel Euro 5, sia residenti che non residenti nel Comune di Milano, taxi e Ncc, che hanno firmato o firmeranno entro il 31 marzo 2023 un contratto per l’acquisto, il leasing o il noleggio di un nuovo veicolo. L’eccezione ha validità fino alla consegna del nuovo veicolo e comunque non oltre il 30 settembre 2023. Le richieste devono essere inviate esclusivamente online caricando i documenti necessari come il libretto di circolazione e il contratto di acquisto, leasing o noleggio del nuovo veicolo.

Sempre il 16 gennaio, in Consiglio comunale, Arianna Censi, assessora alla Mobilità, ha presentato i numeri degli ingressi in Area B dal primo ottobre 2022. In media sono circa 630.104 i transiti tra le 07:30 e le 19:30, effettuati da 407.068 veicoli differenti.

Il numero di ingressi nella Zona a Traffico Limitato (ZTL) di Milano ha subito una variazione di circa -0,8% rispetto al 2021, durante il periodo di funzionamento della ZTL. Il picco di ingressi si registra tra le 8 e le 8:30 del mattino, con 33.697 ingressi. Dei veicoli che sono stati vietati dal 1° ottobre, 500 hanno raggiunto la soglia dei 50 ingressi in deroga permessi dal Comune.

In totale, 1.999 veicoli dall’entrata in vigore del provvedimento hanno consumato i 50 giorni di accesso in deroga al divieto ambientale, corrispondenti allo 0,7% della totalità dei 294.406 veicoli che hanno effettuato accessi con alimentazioni vietate. Sono 58.873 le adesioni al Move-In registrate fino al 31 dicembre 2022, (5% a benzina e 95% a gasolio).

Complessivamente nell’Area B, la regolamentazione della circolazione dei soli veicoli aderenti a Move-In ha consentito di ridurre, nel trimestre ottobre-dicembre 2022, le emissioni di ossidi di azoto da traffico veicolare di circa 9 tonnellate, pari al 2,5% circa del totale delle emissioni di NOx da traffico stradale sulla rete urbana di Milano.