Il Cresco Awards “Circular Economy” alla Città Metropolitana di Torino

Nell'ambito di Cresco Awards Città Sostenibili, che riconosce l'impegno dei Comuni italiani per lo sviluppo sostenibile del territorio, la Città Metropolitana di Torino riceve il premio "Circular Economy", assegnato da Lexmark, per la “Verifica della fattibilità di utilizzo di plastica riciclata quale additivo per conglomerati bituminosi”

240
Cresco Awards Circular Economy Città Metropolitana di Torino

Mercoledì 23 novembre a Bergamo, in occasione della XXXIX Assemblea nazionale Anci, le consigliere delegate della Città Metropolitana di Torino, Sonia Cambursano e Valentina Cera hanno ritirato il premio Circular Economy“, il riconoscimento assegnato da Lexmark  nell’ambito del Cresco Award Città Sostenibili, iniziativa promossa da Fondazione Sodalitas in collaborazione con Anci, per il progetto “Verifica della fattibilità di utilizzo di plastica riciclata quale additivo per conglomerati bituminosi

Da tempo la Città metropolitana ha portato avanti studi sulla fattibilità di riciclare materiali esausti – per esempio gli pneumatici – nelle pavimentazioni stradali, partecipando a progetti europei e a sperimentazioni.

Fra i progetti recenti vi è appunto l’avvio dello studio di fattibilità per verificare se sia possibile utilizzare polimeri riciclati – ovvero rifiuti plastici rilavorati – nelle pavimentazioni stradali, in particolare quei polimeri derivati dalla preparazione di frazioni non funzionali al riciclo meccanico della raccolta differenziata di imballaggi in plastica o di scarti pre-consumo.

La sperimentazione vede insieme alla Città metropolitana di Torino il Politecnico di Torino, Acea Ambiente e Brillada Vittorio & C,  che per suggellare la collaborazione hanno siglato nei mesi scorsi un protocollo di intesa: dai risultati dello studio di fattibilità dipenderà la possibilità di elaborare un più articolato progetto ricerca e dimostrazione su scala reale.