È la mobilità il tema dell’ultimo incontro di “Ambiente a tutto Tondo”

Si terrà il 18 febbraio 2021 alle 18.30 la sesta tavola rotonda organizzata dalla Casa dell’Ambiente di Torino. Sul tema della mobilità si confronteranno la Consulta Mobilità Ciclistica e Traffico, ISDE, greenTo e Club Monopattini Torino

261

Si terrà il 18 febbraio 2021 alle 18.30 la sesta tavola rotonda organizzata dalla Casa dell’Ambiente di Torino che vedrà i contributi di diversi attori del panorama torinese che si occupano di mobilità. I cittadini potranno conoscere e confrontarsi con i rappresentanti di associazioni che presenteranno le loro realtà, gli interventi volti a favorire la mobilità sostenibile a Torino, nonché il legame tra questa e la salute.

Interverranno:

modera la Casa dell’Ambiente.

Sarà possibile seguire la tavola rotonda virtuale tramite la pagina Facebook di “Casa dell’ambiente” a questo link. La durata indicativa è di 60 minuti per ciascun incontro.

Ambiente a Tutto TOndo

La Casa dell’Ambiente di Torino è un polo di cultura ambientale e della sostenibilità a tutto tondo. Il progetto nasce per essere, nel senso reale del termine, una “casa”: un luogo fisico in cui poter parlare di ambiente, uno spazio d’incontro per le realtà del territorio, realizzando la possibilità di costruire collaborazioni e partenariati.

Per impedire che l’emergenza attuale possa ostacolare tali possibilità di confronto, la Casa dell’Ambiente ha deciso di riprendere le proprie attività in modalità a distanza. La prima iniziativa on line proposta è una serie di tavole rotonde tra dicembre e febbraio, con due incontri mensili.

Questo ciclo di incontri verrà realizzato in modo da presentare le sfide, i progetti e le realtà del territorio torinese, affrontando sei tematiche: mobilità, inquinamento atmosferico, verde urbano, cittadinanza attiva, cibo e rifiuti.

L’iniziativa è rivolta a tutti i cittadini, con l’obiettivo di renderli più consapevoli della realtà in cui vivono, dando loro la possibilità di partecipare e condividere idee, dubbi e perplessità. Ogni incontro vedrà la partecipazione di tecnici ed esperti, associazioni ed enti attivi della società civile, con l’obiettivo di rispondere a due domande: Come la città sta affrontando le sfide ambientali? Cosa può fare ciascun cittadino per contribuire?