Amsa e Erion WEE tornano nelle scuole con “Smaltirli è un gioco da ragazzi”, progetto di sensibilizzazione sui RAEE

Si rinnova anche quest'anno la partnership tra Amsa ed Erion WEEE che, con il progetto di sensibilizzazione “Smaltirli è un gioco da ragazzi”, coinvolgeranno le scuole milanesi sul tema del corretto conferimento dei rifiuti elettrici ed elettronici. Secondo i dati sono circa 2.000 tonnellate di RAEE raccolti nei primi 9 mesi del 2022 a Milano e, solo il 26% dei giovani sa cosa significa il termine RAEE: previste attività didattiche nelle scuole della Città e momenti di raccolta straordinari

436
Amsa Erion WEE Smaltirli è un gioco da ragazzi

Prosegue anche per quest’anno la collaborazione tra Amsa ed Erion WEEE, Consorzio del Sistema Erion dedicato alla gestione dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE).

Il rinnovo della partnership tra le due realtà leader nel loro settore ha l’obiettivo di divulgare ulteriormente – attraverso il programma di Erion WEEE “DireFareRAEE” – l’iniziativa di sensibilizzazione già avviata con il claim Smaltirli è un gioco da ragazzi” per migliorare la quantità e la qualità della raccolta differenziata dei RAEE.

Il progetto si arricchisce oggi con nuove attività, a partire da un piano di affissioni stradali che dal 4 novembre 2022 coprirà le vie principali di Milano. Inoltre, per gli istituti scolastici aderenti ad #AmbienteaScuola, il programma di educazione ambientale di Amsa e A2A in collaborazione con il Comune di Milano, sono previste giornate di sensibilizzazione e alcuni momenti di raccolta straordinari presso le scuole parte del progetto.

Ancora una volta Amsa ed Erion WEEE uniscono le forze al fine di sensibilizzare e informare i consumatori sul tema dei RAEE e sulle buone pratiche per il loro corretto conferimento, evidenziando i benefici ambientali ed economici legati al riciclo di questi rifiuti che troppo spesso vengono gestiti in modo improprio o abbandonati nelle nostre soffitte e cantine.

“Grazie al supporto di AMSA, con questa importante campagna intendiamo non solo invitare i cittadini milanesi a utilizzare maggiormente i servizi a loro disposizione per conferire in maniera corretta i RAEE, ancora troppo spesso dimenticati in casa o buttati con i rifiuti indifferenziati, ma soprattutto colmare un gap informativo che riguarda in modo particolare i giovani” – ha dichiarato Giorgio Arienti, Direttore Generale di Erion WEEE – “È urgente sensibilizzare le nuove generazioni: secondo una ricerca che abbiamo recentemente condotto con IPSOS, infatti,  solo il 26% dei ragazzi sa cosa significa l’acronimo RAEE e il 32% ancora non conosce le criticità ambientali legate a uno scorretto conferimento. Per questo Erion WEEE ha deciso di sostenere questa campagna, che è parte del più ampio piano d’attività DireFareRAEE nel quale sono previste nel 2022 e in tutto il 2023 numerose iniziative in ambito istituzionale ed educativo.”

“Milano può contare su una rete capillare di raccolta dei rifiuti elettrici ed elettronici: la collaborazione con Erion WEEE ci permette di ricordare i servizi offerti ai cittadini, coinvolgendoli affinché si sentano parte attiva per una città sempre più sostenibile” – ha commentato Marcello Milani, Amministratore Delegato di AMSA – “La continua crescita della produzione, del consumo e dello smaltimento dei dispositivi elettronici ha un significativo impatto ambientale. Per noi di AMSA, i RAEE, come ogni altro rifiuto, rappresentano allo stesso tempo una risorsa: conferirli correttamente è fondamentale. Con questa campagna vogliamo incentivare la diffusione di una sempre maggiore cultura ecologica.”

La disinformazione che caratterizza soprattutto la GenZ produce gravi conseguenze: in Italia 4 giovani su 10 si sono liberati del proprio carica batterie in modo non corretto E proprio i giovani collezionano nelle case il maggior numero di RAEE, rispetto alla media degli italiani: secondo dati Ipsos l’89% dichiara di avere almeno un Apparecchio Elettrico o Elettronico ormai in disuso e il 73% di non essersene disfatto anche se rotto.

Gli sforzi comuni, frutto dell’ormai pluriennale collaborazione, tra Erion e AMSA hanno portato a risultati importanti sul territorio milanese. Attraverso i diversi servizi – dal ritiro gratuito degli ingombranti a domicilio alle riciclerie e ai diversi punti di raccolta di prossimità dislocati in città – nei primi 9 mesi del 2022 AMSA ha raccolto circa 2.000 tonnellate di RAEE nel Comune di Milano. Sullo stesso territorio, lo scorso anno Erion WEEE ha gestito 2.155 tonnellate di RAEE Domestici (equivalenti a 144 tram ATM serie 1500), di cui 1.248 del Raggruppamento R2 (lavatrici, lavastoviglie, forni e cappe, stufe elettriche, boiler e microonde); seguono R3 (Tv e Monitor) e R1 (frigoriferi, congelatori, grandi elettrodomestici per la refrigerazione e il deposito di alimenti) con 512 e 395 tonnellate e infine e infine R4 (piccoli elettrodomestici e informatica) e R5 (sorgenti luminose) meno di 1 tonnellata.