La manager Claudia Mensi è il nuovo Presidente della FEAD

La Mensi, già Laboratory Manager di A2A Ambiente e rappresentante di ASSOAMBIENTE, prende il posto del tedesco Peter Kurth e guiderà la Federazione europea delle imprese che operano nella gestione rifiuti per il prossimo biennio

278
Claudia Mensi FEAD

La manager italiana Claudia Mensi è il nuovo Presidente della FEAD, la Federazione Europea delle imprese che operano nel settore dei servizi ambientali e nella gestione dei rifiuti.

Mensi, Laboratory Manager di A2A Ambiente e rappresentante di ASSOAMBIENTE (Associazione delle imprese di igiene urbana, riciclo, recupero, economia circolare e smaltimento di rifiuti, nonché bonifiche) in FEAD, subentra al tedesco Peter Kurth e resterà in carica per il prossimo biennio.

FEAD, attraverso le Associazioni nazionali di categoria ad essa aderenti, tra cui Assoambiente per l’Italia, rappresenta ben 18 Paesi europei e 3.000 aziende con 320.000 addetti, che gestiscono circa il 60% del mercato dei rifiuti urbani e oltre il 75% dei rifiuti industriali e commerciali in Europa, con un fatturato annuo complessivo di circa 75 miliardi di euro.

“Sono orgogliosa di rappresentare l’Italia in un consesso così importante, in un momento decisivo per la transizione ecologica”, ha dichiarato la neo Presidente FEAD Claudia Mensi, “L’efficace gestione dei rifiuti rappresenta una delle sfide europee più strategiche per raggiungere gli obiettivi fissati per i prossimi anni. Nel 2023 rafforzeremo ulteriormente i nostri sforzi per promuovere lo sviluppo dell’economia circolare in Europa, in un’ottica nazionale ed europea in considerazione anche alla revisione in corso del regolamento sui movimenti transfrontalieri e con attenzione alla lotta contro il cambiamento climatico, partendo dalla consapevolezza che i rifiuti costituiscono una risorsa da riciclare e valorizzare al meglio e non un problema”.