Milano, dal bilancio comunale 33 milioni di euro per la sicurezza stradale

Di questi, 14 milioni saranno destinati alla sistemazione del manto stradale, a interventi a tutela di bambini, anziani, persone con disabilità, ciclisti e pedoni e a corsi di educazione stradale

136

Approvata la destinazione delle quote vincolate della previsione degli incassi derivanti dalle sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada. 
 
Per il 2020 saranno dunque ripartiti per la sicurezza stradale 33 milioni di euro, il 50% della previsione di incasso, così come previsto dal decreto legislativo 285/92.
 
In particolare, 5 milioni di euro saranno destinati alla manutenzione straordinaria delle infrastrutture stradali (compresi segnaletica, barriere e impianti), mentre 7 milioni di euro verranno utilizzati per la manutenzione ordinaria della segnaletica e dei semafori e per la manutenzione straordinaria dell’illuminazione pubblica. 
 
Altri 7 milioni di euro andranno a potenziare, anche attraverso l’acquisto di mezzi e attrezzature, le attività di controllo e accertamento delle violazioni alla circolazione stradale. 
 
Sono infine 14 milioni di euro quelli destinati alla sistemazione del manto stradale, a interventi a tutela delle utenze deboli della strada (bambini, anziani, persone con disabilità, ciclisti e pedoni), allo svolgimento nelle scuole di ogni ordine e grado di corsi di educazione stradale e a misure di assistenza e previdenza per il personale della Polizia locale. 

(foto Ansa, Daniele Mascolo)