“Non c’è un pianeta B”: in scena uno spettacolo contro l’abbandono dei rifiuti realizzato con il sostegno di Ricrea

Realizzato da Roberto Cavallo a partire dalla missione di Keep Clean and Run di correre e raccogliere rifiuti, su e giù per l’Italia. Quattro date fino al 23 settembre a partire da sabato 30 luglio da Viareggio (LU) in occasione dell’Ecovillage

635

“Non c’è un pianeta B” è il titolo del nuovo spettacolo teatrale che Roberto Cavallo porterà in scena grazie supporto di Ricrea, Consorzio Nazionale per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio a partire dal 30 luglio fino al 23 settembre. La missione di Keep Clean and Run, che adesso diventa anche una storia da raccontare sul palco, è quella di correre e raccogliere rifiuti, su e giù per l’Italia, per sensibilizzare sul problema dell’abbandono dei rifiuti. Inventore della corsa è Cavallo, che dal 2015 lo ha visto percorrere sentieri e strade di tutto lo stivale, e che porta in scena insieme a La Quadrilla Folk Band, gruppo musicale pinerolese che da sempre compone brani dal grande impegno sociale e ambientale.

Sono quattro le date che apriranno il tour in partenza sabato 30 luglio da Viareggio (LU) alle 21,30 a Villa Paolina, in occasione dell’Ecovillage.

Il secondo appuntamento sarà a Ripescia (GR), sabato 6 agosto alle 19,15 in occasione di Festambiente, presso lo spazio Tramonti nella pace dell’uliveto in località Enaoli. Altri appuntamenti a fine agosto e fine settembre in Valle d’Aosta e ad Alba (CN).

“Non c’è un pianeta B” è uno spettacolo singolare e plurale allo stesso tempo. Roberto Cavallo è di fatto l’unico attore in scena che di volta in volta interpreta alcuni personaggi in una sorta di viaggio alla scoperta dei rifiuti abbandonati e dei tanti piccoli gesti quotidiani che ognuno di noi può compiere per fare la differenza. Grazie al coinvolgimento del pubblico, tra reading, rievocazioni storiche e interpretazioni di personaggi storici o di attualità come Charles Moore, Janez Potocnik o don Pino de Masi, e seguendo la storia di una lattina che, salvata dal mare, torna a nuova vita, Cavallo ci porta a scoprire quanto ognuno di noi può fare per un futuro sostenibile.

“Grazie a Ricrea porto in scena l’impegno che ciascuno di noi può fare nel migliorare l’ambiente partendo dal raccogliere i piccoli rifiuti abbandonati arrivando a fare una corretta raccolta differenziata -spiega Roberto Cavallo -. Lo faccio ripercorrendo la storia di Keep Clean And Run – la prima vera corsa, attraverso l’Italia e non solo, raccogliendo i rifiuti e raccontando la nascita delle scatolette d’acciaio, dopo l’intuizione di Mr. Appert, impersonificando i personaggi che ho avuto la fortuna di incontrare e che mi hanno ispirato in questi anni, con dei compagni di viaggio come i ragazzi de La Quadrilla Folk Band che mi accompagneranno con la loro musica dal vivo sul palco”.

Dopo le due tappe toscane, “Non c’è un pianeta B” sarà di scena anche a Morgex (AO) mercoledì 24 agosto alle 20,45 presso l’auditorium comunale di viale del Convento 8 e venerdì 23 settembre alle 20,45 ad Alba (CN) presso il Cinema Teatro Moretta di corso Langhe 106 in occasione del festival Circonomia.