Lecce, raccolta differenziata nel 2022 al 67,16%

Secondo i dati del portale Ecologia della Regione Puglia la città è al secondo posto tra i capoluoghi regionali e porterà a una riduzione dell’ecotassa del 30%. Fattore determinante l’estensione del porta a porta nelle marine e case sparse

220
Assessora all’Ambiente Angela Valli

A Lecce la percentuale di raccolta differenziata continua a crescere. I dati pubblicati sul portale Ecologia della Regione Puglia certificano una media annuale – relativa ai primi otto mesi dell’anno – del 67,16 per cento nella città di Lecce, che pone la città al secondo posto tra i capoluoghi regionali.

Un livello di raccolta differenziata che consolida la posizione della città nella fascia utile per beneficiare della riduzione dell’Ecotassa del 30 per cento. 

Sono i positivi effetti dell’estensione – tramite l’adesione al quinto d’obbligo contrattuale – della raccolta differenziata porta a porta nella marine e case sparse, che comincia a dare concreti risultati, dei controlli casa per casa per il recupero alla contribuzione Tari, della lotta senza tolleranza all’abbandono dei rifiuti, delle giornate  straordinarie di raccolta, del sempre più frequente utilizzo da parte dei cittadini dei Centri comunali di raccolta e delle innovazioni introdotte dal Settore Ambiente nello smaltimento differenziato delle “terre da spazzamento” (prima destinate in discarica, oggi, finalmente,  reimmesse nel ciclo produttivo) 

L’andamento mensile della raccolta di quest’anno, che nei mesi marzo e luglio ha raggiunto i picchi mensili del 68,95 per cento, segna il consolidamento di una tendenza di crescita che ha portato la città a passare dal 59,37 per cento del 2019 e dal 32,47 del 2016 al dato di quest’ultimo anno, nel quale il cittadino leccese ha prodotto in media mensilmente 41 chilogrammi di rifiuto solido urbano. 

Con il passare dei mesi va consolidandosi un trend di crescita importante, con un risultato straordinario per la nostra città, del quale va dato merito ai cittadini leccesi che riciclano sempre più e sempre meglio i propri rifiuti e che hanno ormai consuetudine con l’utilizzo dei servizi a disposizione per la raccolta differenziata, come i Centri comunali di raccolta – dichiara l’assessora all’Ambiente Angela Valli – ringrazio lo staff del Settore Ambiente che con professionalità e tenacia, nonostante la carenza di personale di cui il Comune soffre, si dedica con passione al lavoro raggiungendo risultati ragguardevoli e ringrazio la ditta Monteco che offre un servizio puntuale alle utenze domestiche e alle attività commerciali, con mezzi sempre più avanzati e moderni e servizi sempre più corrispondenti ai bisogni della città”.