Posticipata al 15 novembre la scadenza per le iscrizioni alla SERR 2021

Per permettere una partecipazione ancora maggiore alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), il Comitato promotore nazionale ha deciso di posticipare la scadenza per le iscrizioni al 12 novembre 2021. Questa importante novità è stata svelata durante la conferenza stampa di lancio della campagna, organizzata con il sostegno di Utilitalia, avvenuta venerdì 29 ottobre ad Ecomondo, a Rimini

1123

Per permettere una partecipazione ancora maggiore alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), il Comitato promotore nazionale ha deciso di posticipare la scadenza per le iscrizioni al 15 novembre 2021. Questa importante novità è stata svelata durante la conferenza stampa di lancio della campagna, organizzata con il sostegno di Utilitalia, avvenuta venerdì 29 ottobre ad Ecomondo, a Rimini. 

La campagna europea, che si svolgerà tra il 20 e il 28 novembre, da anni raccoglie moltissime adesioni, ed è così diventata un appuntamento fisso per Pubbliche Amministrazioni, imprese, associazioni, scuole e singoli cittadini di tutta Europa impegnati per l’ambiente. 

Le comunità circolari al centro!

Ogni anno, la SERR propone un tema legato alla prevenzione dei rifiuti. Quest’anno saranno le comunità circolari il fulcro della campagna di sensibilizzazione. Dopo due anni in cui il distanziamento sociale ci ha allontanato, è giunto il momento di unire le forze e di ricostruire i legami con le nostre reti sociali: soltanto con azioni congiunte e con l’impegno di ciascuno, infatti, potremo fare la differenza.

“Salta in sella” è l’invito della campagna, perché un mondo con meno rifiuti è possibile!

Entrare a far parte della community della SERR è semplicissimo: basta collegarsi alla pagina dedicata alle registrazioni, e in pochi passi potrai vedere la tua azione comparire sulla mappa europea del sito www.ewwr.eu. Guarda il nostro tutorial per non perdere neanche un passaggio della registrazione!

La conferenza stampa

Venerdì 29 ottobre si è svolta la conferenza stampa di lancio della tredicesima edizione della SERR e l’appuntamento è stato trasmesso in diretta sui social. È stata l’occasione per dare voce ai veri protagonisti della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti: gli Action Developer! Infatti, oltre agli interventi dei rappresentati del Comitato Promotore, moderati da Roberto Cavallo, sono state raccontate alcune delle azioni che prenderanno il via durante la SERR, grazie alla presenza degli stessi protagonisti. aBetterPlace, Junker App ed ANCI Lazio hanno portato esempi concreti di possibili azioni da attuare durante la Settimana, per ispirare coloro che ancora non si sono iscritti e invitarli così a diventare attori del cambiamento.

Eliana Caramelli, Ministero della Transizione Ecologica, ha portato i saluti del Ministro, ricordando che “da anni il Ministero sostiene la SERR, un’importante iniziativa sul tema della prevenzione dei rifiuti, aspetto fondamentale per il cambiamento di paradigma necessario per virare verso una vera transizione ecologica. La Commissione Europea stessa ha individuato la riduzione come elemento chiave per fronteggiare l’emergenza climatica, argomento su cui i giovani chiedono a gran voce un decisivo cambio di rotta. La prevenzione ha inoltre raggiunto un rilievo via via più crescente negli anni, perché l’ottimizzazione della gestione del rifiuto non basta, è necessario prevenirne la produzione”.

Emanuela Rosio, Presidente di AICA, ha dato il benvenuto alla 13a edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, “una campagna partita nel 2009, nata grazie a due programmi LIFE, e che continua grazie al lavoro del Comitato Promotore Nazionale in Italia che rappresenta tutte le categorie di Action Developer. Quest’anno non vi possiamo svelare il numero delle azioni iscritte, perché le iscrizioni sono ancora aperte. Vi annunciamo infatti una proroga: la nuova data entro cui registrare le proprie azioni è il 12 novembre. Il tema di quest’anno sono le Comunità Circolari, ampio e inclusivo. Perciò diffondete la campagna, promuovetela e partecipate con noi!

Sono intervenuti inoltre Marco Mancini di Legambiente e Stefano Monticelli, presidente di Federconsumatori Lazio, portando i saluti del Comitato Promotore. Allo stesso tempo però, hanno anche fornito importanti spunti per possibili azioni di riduzione di rifiuti che possono essere attuate da chiunque e registrate sulla piattaforma www.ewwr.eu.

Siamo molto felici di ospitare il lancio di questa edizione”, afferma Filippo Brandolini, Vicepresidente di Utilitalia, “perché è sempre un momento importante ed entusiasmante. L’economia circolare non può essere soltanto riciclo, perché in quel caso stiamo già parlando di rifiuti, ma è importante evitare la produzione di nuovi rifiuti, grazie alla prevenzione”.

Infine, l’On. Tullio Patassini, membro della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali, ha ricordato come tutti gli stakeholder intervengano nel cambiamento. “Un cambiamento è possibile, partendo da chi ogni giorno ha a che fare con i rifiuti: i cittadini. ogni giorno possiamo operare alla riduzione dei rifiuti con piccoli comportamenti quotidiani, da affiancare al lavoro di chi gestisce i rifiuti e li fa tornare a nuova vita”.

In Italia, la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è promossa da un Comitato promotore nazionale composto da: CNI Unesco come invitato permanente, Ministero della Transizione Ecologica, Utilitalia, ANCI, Città Metropolitana di Torino, Regione Siciliana, Legambiente, A.I.C.A., ed E.R.I.C.A. Soc. Coop. come partner tecnico.

L’edizione 2021 è organizzata con il contributo di Conai e dei Consorzi di Filiera CIAL, Comieco, Corepla, CoReVe, e Ricrea. 

Rivedi la conferenza stampa sul canale Youtube di Utilitalia.

Per maggiori informazioni visitare il sito ewwr.eu oppure contattaci a serr@envi.info.