Rifiuti Roma, direttore Ama: potenziate tritovagliatura e filmatura dell’indifferenziato

Il Direttore generale di Ama Roma commenta il piano industriale nel corso dell’audizione del 18 gennaio scorso della commissione capitolina Ambiente annunciando un nuovo impianto di tritovagliatura, l’avvio di una trattativa con un’impresa bergamasca che riceve Forsu a zero e la gestione egli accertamenti in collaborazione con la Polizia municipale

827

Andrea Bossola, direttore generale di Ama, si è espresso sul nuovo piano industriale della società in house di Roma nel corso dell’audizione del 18 gennaio scorso della commissione capitolina Ambiente, presieduta dal commissario Giammarco Palmieri.

Un investimento da 700 milioni di euro su cui il direttore generale di Ama ha voluto precisare alcuni aspetti. Durante l’audizione, infatti, ha sottolineato che da un punto di vista dell’impiantistica “è stato previsto un potenziamento della tritovagliatura e filmatura dell’indifferenziato con almeno un nuovo impianto, anche in vista dell’operatività del termovalorizzatore”. Il nuovo tritovagliatore, secondo Bossola, è un aspetto fondamentale del nuovo piano.

Il direttore generale ha anche annunciato l’avvio di una trattativa con un’impresa bergamasca che riceve Forsu, Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano, a zero. “Il prezzo del conferimento della Forsu sta crollando, perché il suo trattamento produce biogas che viene trasformato in biometano, e il prezzo è diminuito di circa un terzo. Nella provincia di Bergamo c’è una importante ditta che riceve questo materiale a zero, perché il biometano che produce è talmente tanto che può prendere la Forsu gratuitamente. Stiamo facendo interlocuzioni anche noi con questo importante imprenditore del bergamasco, la prende a zero costo”.

Interventi anche sul tema degli accertamenti. In alcuni casi, infatti, gli accertatori Ama quando vanno a sanzionare, trovano reazioni anche violente. “Abbiamo avuto bisogno di aiuto e abbiamo dovuto fare formazione – ha spiegato Bossola. Siamo partiti con un’attività congiunta con la Polizia municipale che ha un potere maggiore dei nostri accertatori”.

Qui il link all’intervento: https://streaming.comune.roma.it/portal/watch/commission/b4fbb35b-1b27-489d-b143-e6ae95c10eba