Smog. Uno sguardo all’aria 2020: il nuovo Rapporto di Città metropolitana di Torino e Arpa Piemonte

Anche quest’anno Città metropolitana e Arpa hanno pubblicato la Relazione annuale che riporta in dettaglio i dati sulla qualità dell’aria riguardanti il 2020. L’analisi dei dati offre come sempre spunti di riflessione interessanti per gli effetti delle misure di contenimento del contagio da coronavirus Sars-CoV-2

490

Anche quest’anno Città metropolitana e Arpa hanno pubblicato la Relazione annuale che riporta in dettaglio i dati sulla qualità dell’aria riguardanti il 2020. L’analisi dei dati offre come sempre spunti di riflessione interessanti per gli effetti delle misure di contenimento del contagio da coronavirus Sars-CoV-2.

Ecco in sintesi quanto emerge dal Rapporto. Diminuiscono le concentrazioni di biossido di azoto e in generale di tutti gli inquinanti la cui sorgente principale è il traffico veicolare. In aumento le concentrazioni di particolato PM10 e PM2,5 e di Benzo(a)pirene. Per quest’ultimi inquinanti la riduzione delle emissioni dei veicoli non è stata sufficiente a contrastare la meteorologia sfavorevole e l’aumento delle emissioni del riscaldamento domestico. Le serie storiche confermano, al netto delle variazioni stagionali, il miglioramento complessivo della qualità dell’aria.

Nella nuova edizione sono inoltre presenti sezioni dettagliate per tutti gli inquinanti previsti dalla normativa di settore e per altri inquinanti, come il black carbon, le diossine, il mercurio e le nano-polveri, che sono monitorati in relazione al loro rilievo tossicologico.

Sono anche disponibili dati e approfondimenti sulle caratteristiche meteorologiche dell’anno 2020, sull’impatto dei provvedimenti legati all’emergenza covid-19, sulla mutagenicità del particolato, sulle emissioni dei veicoli a motore e sull’applicazione del protocollo antismog.

Uno sguardo all’aria 2020 è un documento tecnico, approfondito e dettagliato che descrive, attraverso dati ed elaborazioni, l’evoluzione e lo stato della qualità dell’aria nel territorio della città metropolitana di Torino a partire dai primi anni ‘70.

Una fonte preziosa di informazioni, che riassume il lavoro di decine di tecnici che quotidianamente si dedicano a monitorare e comprendere i fenomeni di inquinamento atmosferico e a fornire informazioni per sviluppare azioni di miglioramento della qualità dell’aria.

Il rapporto da oggi è disponibile sulle pagine web dei due Enti:
http://www.cittametropolitana.torino.it/cms/ambiente/qualita-aria/dati-qualita-aria/relazioni-annuali

http://www.arpa.piemonte.gov.it/approfondimenti/territorio/torino/aria/Pubblicazioni