A ottobre torna Corto e Fieno, il Festival del cinema rurale sul lago d’Orta

La nuova edizione di Corto e Fieno - Festival del cinema rurale è in arrivo il 6, 7, 8, 9 ottobre sul lago d’Orta, in Piemonte, tra Ameno, Miasino e Omegna. Da sempre festival indipendente e di ricerca, Corto e Fieno arriva alla sua tredicesima edizione. È l’unico festival cinematografico in Italia interamente dedicato al mondo della ruralità, con proiezioni e incontri dedicati al cinema che guarda alla terra, ai suoi frutti e a chi se ne prende cura

319
Corto e Fieno

Da giovedì 6 a domenica 9 ottobre 2022 torna Corto e Fieno, il Festival Internazionale del cinema rurale sul lago d’Orta, tra le province di Novara e Verbania, in Piemonte.

Tre i Comuni coinvolti: Ameno, Miasino e Omegna, tra sale cinematografiche, antichi fienili e ville storiche, nelle atmosfere rurali del lago d’Orta, le proiezioni si alternano agli incontri con piccoli produttori locali e registi dei film in concorso.

35 film in arrivo da tutto il mondo, con in programma molte prime visioni italiane e piemontesi. Quest’anno si viaggerà in Russia, Cina, Turchia, Spagna, Italia, Francia, Senegal, Belgio, Germania, Gran Bretagna, Svizzera, Estonia, USA, Cambogia, Portogallo, Palestina e Libano.

Da sempre Festival indipendente e di ricerca, Corto e Fieno cortoefieno.it è nato nel 2010 da un’idea dell’Associazione Asilo Bianco ed è diretto da Paola Fornara e Davide Vanotti. Giunto alla tredicesima edizione,è l’unico festival cinematografico in Italia interamente dedicato al mondo della ruralità, con proiezioni e incontri fondati su un genere di cinema che guarda alla terra, ai suoi frutti e a chi se ne prende cura.

Nel mondo agricolo il ruolo delle donne è fondamentale, come nel cinema che lo racconta: quest’anno infatti la metà dei film proposti da Corto e Fieno è firmata da registe donne.

Le sezioni del Festival

Due le sezioni competitive di Corto e Fieno:

Frutteto: concorso internazionale cortometraggi: in gara 18 opere internazionali, tra cui 2 di autori italiani.

Germogli – Disegnare il cinema: concorso Internazionale per animazioni e cortometraggi animati (15 opere).

Completano il programma due sezioni, fuori concorso:*

Mietitura, che giovedì 6 ottobre alle 21 al Cinema Sociale di Omegna presenta, in pre- apertura del Festival, Alcarràs – L’ultimo raccolto della regista catalana Carla Simón.

Il film, Orso d’Oro all’ultimo Festival di Berlino, è proposto in collaborazione con il Cineforum ArciFic di Omegna. Sempre al Cinema Sociale, sabato 8 ottobre alle 14.30 sarà proiettato First Cow della regista americana Kelly Reichardt, miglior film 2021 nella classifica dei Cahiers du cinéma.

Sempreverde: una conversazione con il critico cinematografico Bruno Fornara che esplorerà un grande film della storia del cinema legato al mondo rurale. Appuntamento al Museo Tornielli di Ameno, domenica 9 ottobre ore 15.

La locandina 2022 è firmata dall’illustratrice Lisa Gelli che, per disegnarla, si è immaginata un’intera comunità che si riunisce intorno alla proiezione dei film e condivide un momento di conoscenza, stupore e sogno, immersa nell’odore del fieno appena tagliato.

Corto e Fieno è anche un festival itinerante e offre ogni anno eventi e mostre.

Due le mostre allestite al Museo Tornielli di Ameno:

  • SAME nel mondo, a cura di Archivio Storico SDF, che ripercorre le tappe essenziali della storia dei trattori SAME e della loro espansione nei mercati di tutto il mondo.
  • Nel cuore del Wakhan, la bellezza dell’Afghanistan, un percorso fotografico di Robertino Radovix a cura di Elena Radovix, reportage di viaggio nel corridoio del Wakhan, tra le vette del Pamir, “il tetto del mondo”.

Sempre ad Ameno, domenica 9 ottobre, si terrà per tutto il giorno il mercato agricolo e rurale a km0, con giochi e laboratori per grandi e piccoli.

Tutte le proiezioni di Corto e Fieno, fin dalla sua prima edizione, sono a ingresso gratuito.Il programma completo: https://cortoefieno.it/edizione/2022/