Chiara Foglietta (Partito Democratico)

Candidata al Consiglio comunale di Torino nella lista Partito Democratico

2018
chiara foglietta

Sono donna, ingegnera, mamma, consigliera comunale della Città di Torino, attivista lgbtqia+. E indosso tutti questi vestiti con passione, coraggio, con forza e determinazione.
A 28 anni sono diventata dottoressa di ricerca in ingegneria biomedica, a 32 vice capogruppo del PD in Sala Rossa, a 34 mamma di Niccolò Pietro, lottando perché fosse riconosciuto come figlio mio e di mamma Micaela.
Niccolò è stato il primo bambino in Italia a essere registrato all’anagrafe come figlio di una coppia omogenitoriale. Una battaglia civile per l’eguaglianza di un’intera generazione.
Lavoro nel mondo della sanità. Questi ultimi due anni sono stati davvero intensi: ho aperto, a livello di infrastruttura informatica, nuovi reparti, li ho visti riempirsi a dismisura, e poi li ho chiusi, col sollievo di sentire che – forse – si stava per uscire da un incubo.

Il mio percorso, nella politica, come nell’associazionismo, è iniziato ai tempi dell’Università ed è guidato da un obiettivo: dare voce a chi non ce l’ha, rappresentare chi non ha diritti, lottare perché questi siano per tutte e tutti, perché la società diventi più giusta.
Dai banchi dell’opposizione, in questi cinque anni, ho fatto il massimo per contribuire a rendere migliore la mia Torino e per aiutare chi si trovava in difficoltà.
Metto in gioco me stessa, ogni giorno, sapendo che ho sempre qualcosa da imparare e ancora tanto da dare. Torino vive un momento difficile e penso che meriti tutte le nostre energie per risollevarsi.

Sul mio sito potete trovare il programma della candidatura (www.chiarafoglietta.it) e qui una breve presentazione di quello che ho fatto in questi anni (https://chiarafoglietta.it/brochure/).

CF | Storie a confronto. Il podcast di Chiara Foglietta


Per questa campagna elettorale ho realizzato un podcast: sei puntate e dodici ospiti per parlare di Torino, delle cose che ho fatto in questi cinque anni e delle idee che possiamo sperimentare nei prossimi. Alla fine di ogni episodio trovate idee pratiche per Torino che gli/le ospiti mi hanno regalato e che vorrei far diventare realtà.
La quinta puntata è dedicata ad ambiente e mobilità sostenibile