Mobilità casa-lavoro, un questionario online per trovare soluzioni a inquinamento e calore urbano

La survey si sviluppa nell'ambito del progetto Ccm Climactions, finanziato dal Ministero della Salute, ed è rivolta ai cittadini per raccoglie informazioni in merito alle modalità di pendolarismo casa-lavoro. Scopo ultimo del progetto è identificare strategie e interventi di mobilità sostenibile utili a mitigare l’isola di calore urbano e l’inquinamento atmosferico

919

Nell’ambito del progetto Ccm Climactions (azioni per favorire interventi urbani per la promozione della salute), finanziato dal Ministero della Salute, è stato pubblicato on line un questionario rivolto ai cittadini per raccoglie informazioni in merito alle modalità di pendolarismo casa-lavoro.

L’obiettivo è quello di descrivere preferenze, costi, tempo impiegato, km percorsi, risparmio complessivo anche in termini di emissioni di CO2 per le diverse modalità di spostamento dei lavoratori in città. Scopo ultimo del progetto Ccm Climactions è identificare strategie e interventi di mobilità sostenibile utili a mitigare l’isola di calore urbano e l’inquinamento atmosferico, che hanno un forte impatto sia sull’ambiente che sulla salute.

Il questionario è anonimo e può essere diffuso anche tra i più giovani, i veri protagonisti del cambiamento della mobilità sostenibile. La compilazione richiede 7-8 minuti.

Partecipa al questionario

CLIMACTIONS è un progetto CCM finanziato dal Ministero della Salute coordinato dal DEPLAZIO a cui aderiscono l’Istituto Superiore di Sanità; l’Università degli Studi Roma Tre- Facoltà di Architettura; Servizio Sovrazonale di Epidemiologia ASLTO3; Regione Liguria; S.S.R. Emilia Romagna; Ares Puglia; Istituto per la Ricerca e l’Innovazione Biomedica- CNR; Regione Sicilia.

 Attività del progetto:

-Caratterizzazione del contesto ambientale (inquinamento, temperature/isola di calore urbano, aree verdi) e socio-economico delle città in studio e stime del rischio

-Definizione di scenari di mitigazione UHI in ambito urbanistico (albedo/aree verdi) e viabilità (mobilità sostenibile) basati su casi studio e indagini ad hoc (survey mobilità casa-lavoro) e una revisione della letteratura

-Health Impact Assessment (HIA) per stimare i benefici di salute considerando i diversi scenari di mitigazione

-Formazione e comunicazione: corso FAD sulla piattaforma EDUISS accreditato ECM e predisposizione materiale informativo per la popolazione e la sanità pubblica.

Sono in corso casi studio di mitigazione attraverso “nature based solutions” (aree verdi) a Genova e Palermo. Un approfondimento sul tema della vulnerabilità sociale sarà effettuato grazie alla collaborazione con la rete degli Studi longitudinali metropolitani in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e ASL TO3.