Piemonte, eventi pre-G7: Il MASE organizza la Planet Week. Al via la manifestazione d’interesse

Per anticipare l'appuntamento del G7 Clima, Ambiente ed Energia, il MASE ha avviato una manifestazione d'interesse per realizzare la Planet Week: "La settimana di eventi che si terrà dal 20 al 28 aprile durante la quale verranno organizzate iniziative in città e nella Regione, promuovendo le esperienze italiane rivolte allo sviluppo sostenibile, alla tutela ambientale e alla lotta contro il cambiamento climatico. Verranno valutate le proposte caratterizzate dalle migliori pratiche “green”, da un approccio sostenibile in tutte le fasi dell’evento, senza il ricorso a plastiche mono-uso e prevedendo il recupero del cibo non consumato"

Credit immagine: MASE

Con l’obiettivo di comporre un calendario di eventi che anticiperanno l’appuntamento internazionale del G7 Clima, Ambiente ed Energia che si terrà dal 28 al 30 aprile nella Reggia di Venaria Reale (Piemonte), il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha avviato una manifestazione di interesse per la “Planet Week”.

Gli eventi della “Planet Week” si terranno dal 20 al 28 aprile nell’area comunale di Torino e – fa sapere il MASE – avverranno: “In collaborazione con il programma di comunicazione sui cambiamenti climatici “Connect4Climate” di Banca Mondiale, realizzando iniziative in città e nella Regione, con il sostegno delle amministrazioni, per “avvicinare” il territorio all’appuntamento internazionale del G7, promuovendo le esperienze italiane rivolte allo sviluppo sostenibile, alla tutela ambientale e alla lotta contro il cambiamento climatico”.

L’invito a presentare proposte di eventi, che verranno poi selezionati per qualità e rilevanza, è rivolto a organizzazioni non governative, fondazioni, associazioni, università, scuole e pubbliche amministrazioni. Anche i soggetti privati avranno possibilità di accompagnare il percorso della Planet Week. Azione climatica, economia circolare, energie rinnovabili e acqua sono i temi sui quali poter presentare proposte di iniziative. Trasversali a tutti gli argomenti dovrà essere l’impegno dei giovani, nel loro ruolo di attori attivi del cambiamento”, ha proseguito la nota del MASE.

C’è tempo fino all’11 marzo per presentare le candidature che – conclude il Ministero – verranno valutate dando priorità a quelle che si svolgeranno in spazi già disponibili al promotore, valutando inoltre l’impegno ambientale di chi le intenda realizzare: dovranno essere caratterizzate dalle migliori pratiche “green”, da un approccio sostenibile in tutte le fasi dell’evento, senza il ricorso a plastiche mono-uso e prevedendo il recupero del cibo non consumato”.

Guarda la manifestazione d’interesse e partecipa