Programma Mangiaplastica: Coripet in aiuto dei Comuni che intendono acquistare eco-compattatori

È operativo il programma sperimentale Mangiaplastica, rivolto alle amministrazioni comunali che acquistano eco-compattatori. E per giudare i Comuni nella scelta della macchina adatta per ottenere i contributi previsti dall'accordo con Anci, il Consorzio offre due servizi per le amministrazioni: “Accesso gratuito al programma ecocompattatori affiliati Coripet” e Controllo gratuito di compatibilità”

1013

È operativo il programma sperimentale “Mangiaplastica”, rivolto alle amministrazioni comunali che acquistano eco-compattatori, le macchine per la raccolta differenziata di bottiglie per bevande in PET, in grado di ridurne il volume per favorirne il riciclo, in un’ottica di economia circolare.

Il programma Mangiaplastica finanzia l’acquisto di un solo eco-compattatore per i Comuni con meno di 100 mila abitanti e di un eco-compattatore ogni 100 mila abitanti per i Comuni con una popolazione superiore.

In particolare, ogni comune può ricevere un contributo di:

  • 15.000 euro per eco-compattatori di capacità media
  • 30.000 euro per eco-compattatori di capacità alta

La dotazione è di 16 milioni di euro per il 2021. La misura sarà confermata per altri tre anni, fino al 2024, con ulteriori risorse pari a 11 milioni di euro.

Come presentare la domanda

I Comuni possono presentare le richieste dall’11 ottobre 2021 solo sul portale Invitalia PA Digitale.

Attraverso lo SPID, il rappresentante legale del Comune può procedere alla identificazione digitale necessaria per accedere al sistema, compilare la domanda e firmarla digitalmente.

Le richieste sono valutate in base all’ordine cronologico di presentazione, fino a esaurimento dei fondi disponibili. La scadenza per l’invio delle richieste è fissata a 30 giorni dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale.

Coripet in aiuto dei Comuni che intendono acquistare eco-compattatori

Con il programma Mangiaplastica il MiTE intende supportare e favorire i comuni ed i territori a centrare l’obiettivo specifico di raccolta per le bottiglie in PET fissato nella Normativa SUP del 2019 (raccogliere almeno il 77% delle bottiglie messe sul mercato entro il 2025 e 90% entro il 2030).

Per aiutare i comuni a raggiungere questo obiettivo ormai imminente, Coripet, dal 2020 ha siglato un accordo nazionale con ANCI in cui sono descritte due modalità con cui è possibile, per un comune, avviare la raccolta selettiva del PET alimentare attraverso l’installazione di ecocompattatori.

In particolare, la misura prevista al punto 8.1 prevede che Coripet riconosca ai Comuni 420€ la tonnellata per le bottiglie PET raccolte tramite raccolta selettiva. Per avere la garanzia che l’ecocompattatore scelto possa assicurare l’accesso alla modalità 8.1 dell’accordo Anci Coripet e quindi beneficiare dei 420€/tonnellata, Coripet mette a disposizione due servizi per le amministrazioni:

Accesso gratuito al programma “ecocompattatori affiliati Coripet”. Se viene acquistato un ecocompattatore la cui tecnologia è integrata con il sistema Coripet, oltre ad avere la garanzia di accedere al corrispettivo di 420€/Tonn, i cittadini potranno usufruire dei vantaggi che il circuito Coripet metterà a loro disposizione. Coripet ha sviluppato infatti un modello di loyalty, atto a stimolare e premiare il comportamento virtuoso dei cittadini, che potranno ottenere interessanti vantaggi economici conferendo le bottiglie all’ecocompattatore.

Controllo gratuito di compatibilità. Permette di richiedere la verifica da parte di Coripet per assicurae che la macchina da individuata dai Comuni abbia le caratteristiche tecniche necessarie per poter dare accesso al contributo CPL PET di Coripet di 420€. Per farlo, prima di acquistare l’ecocompattatore occorre compilare il form sul sito (https://coripet.it/wp-content/uploads/2020/08/Modulo-contatti-COMUNI.pdf) o inviare una mail a info@coripet.it specificando sempre il modello di ecocompattatore il Comune intende acquistare, allegando i riferimenti alla sua scheda tecnica.