Torna il Festival Teatro a Pedali, il primo a basso impatto ambientale

Una settimana di spettacoli teatrali, musica, moda e scienza. Un festival che parla di sostenibilità e la mette in pratica, valorizza i giovani artisti e coinvolge il pubblico con un approccio esperienziale

745
Festival Teatro a Pedali

Dal 17 al 26 giugno 2022, al Teatro Il Mulino di Piossasco (via Riva Po, 9), in provincia di Torino, sede del progetto The Green Theater e luogo simbolo di conversione da vecchio mulino ad eco teatro improntato alla sostenibilità, torna il Festival Teatro a Pedali. Il primo festival a basso impatto ambientale, promosso da Mulino ad Arte, in cui tutti gli spettacoli vengono alimentati dalla pedalata del pubblico grazie a biciclette collegate a un sistema di cogenerazione elettrica che permette la produzione di energia necessaria per alimentare l’impianto audio e luci del palco.

Il Festival Teatro a Pedali propone arte e spettacolo accompagnati da momenti esperienziali in cui lo spettatore viene posto al centro della performance. L’edizione di quest’anno ha infatti l’obiettivo di creare un legame sempre più stretto con le persone. In quest’ottica sono stati pensati la “Cena in silenzio”, “Phi Tuning” il concerto armonico one-to-one e “Ridare corpo alla natura”, eventi – prenotabili per tutta la settimana del Festival – che rendono lo spettatore il protagonista di un’esperienza unica. 

L’obiettivo, dopo due anni di pandemia e di distanziamenti, è quello di riavvicinare le persone al mondo della cultura e ai rapporti sociali, attraverso esperienze uniche che aiutino a sentirsi in armonia con il Pianeta che ci ospita.

“Sono tre gli elementi centrali di questa edizione del Festival Teatro a Pedali – commenta Daniele Ronco, direttore artistico di Mulino ad Arte – il protagonismo del pubblico, con eventi, laboratori e spettacoli esperienziali per riavvicinarsi gli uni agli altri, per riconnettersi con il proprio sé e con la natura; poi i temi sociali e ambientali, affrontati durante i talk e con la sfilata di abiti second hand a cui ridare nuova vita e sostenere chi non può permettersene l’acquisto, e i giovani: quest’anno sono due le giornate da loro realizzate (19 e 23 giugno). Abbiamo lanciato due call nazionali per selezionare spettacoli da programmare e una di queste ha visto la premiazione di una produzione under 30, coinvolgendo ragazze e ragazzi nella scelta degli stessi spettacoli. Importante anche l’inserimento di questa produzione nel network di teatro under 30 “Risonanze” e la collaborazione con il “Teatro Affido”.

Le giornate del Festival

Il Festival si apre il 17 giugno nella dimora storica di Casa Lajolo (Via S. Vito, 23, Piossasco), con la Cena in silenzio, per entrare in contatto profondo con il cibo e con le persone con cui si condivide la tavola.

La sera del 19 giugno è dedicata ai giovani con il concerto a pedali Earth Beat in cui si esibiscono alcune giovani band del territorio (Euphonia, Indaco, Kanerva, The Gentleband, Vito)

Dal 21 al 26 giugno il Festival entra nel vivo: ogni giorno vengono affrontate le diverse tematiche legate alla sostenibilità ambientale: botanica, clima, moda, sport, agricoltura, attraverso aperi-talk moderati da Andrea Vico, giornalista e divulgatore scientifico, in cui il pubblico dialoga con esperti del settore.

Per i più giovani, a laboratori a tema organizzati da Eicom e dai ragazzi dei Green Guys e del Teatro Affido, progetto che nasce dalla collaborazione tra l’associazione Wanderlust Teatro, Casa dell’Affidamento e la Città di Torino.

Il teatro, la musica, la moda e la scienza accompagnano tutte le sere con grandi spettacoli alimentati rigorosamente grazie alle biciclette del format Teatro a Pedali.

Tra gli eventi da segnalare, il 21 giugno sarà la musica protagonista nella serata dedicata a “botanica & jazz” con Fabrizio Bosso (tromba) e Julian Oliver Mazzariello (pianoforte).

Nella giornata dedicata al “Climate change”, il 22 giugno, si potrà assistere allo spettacolo di divulgazione scientifica di e con Luca Mercalli. Il 23 giugno, per il tema “Umane risorse”, la cui direzione artistica è stata affidata ai giovani Green Guys e Teatro Affido, andrà in scena lo spettacolo teatrale “Voci dal bosco”, una produzione Teatro Selvatico APS, inserita nel network “Risonanze” di compagnie under 30.

La sfilata di Bali Lawal sarà invece l’evento serale della giornata dedicata al mondo del Fashion del 24 giugno: “Cast Off” è il progetto per ridare vita ai vestiti dismessi, presentata insieme alla modella e stilista dal duo comico Enzo Paci e Andrea Carlini, in collaborazine con 5 Pani Emporio & Boutique Solidale.

Il 25 giugno sarà lo sport il tema della giornata. Alla sera si esibirà sul palco Teodoro Bonci del Bene, produzione Teatro Nazionale di Genova, con “Dati sensibili – New Constructive Ethics”.

Il Festival non poteva che concludersi con il tema “Madre Terra”, il 26 giugno, tema che verrà anche portato sul palco dallo spettacolo teatrale “Saluti dalla terra”, una produzione Teatro dell’Orsa.

Il Festival Teatro a Pedali è organizzato con il sostegno di Città di Piossasco, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Eicom, Valverbe; in collaborazione con Casa Lajolo, 5 Pani Emporio & Boutique Solidale, Elettrotech, Green Guys, Wanderlust Teatro, Network Risonanze, Turismo Pinerolese e Valli.